Log In

La Chimica:

insegnare a impararla imparare a insegnarla

logo
logo
logo
docenti
Percorsi Didattici
CnS-la-chimica-nella-scuola-logo

Mentre il peso rappresenta la forza di attrazione di un corpo verso il centro della Terra (o di qualsiasi altro pianeta in cui si trovi), la massa corrisponde esattamente alla quantità di materia di un corpo.
Al contrario del peso, la massa è una proprietà intrinseca di un corpo, cioè non varia al variare del luogo in cui si trova.  Il peso, invece, può cambiare perché dipende dal valore dell’accelerazione di gravità; quest’ultima varia molto lievemente spostandosi da un punto all’altro della Terra (ad esempio dai poli all’equatore), perciò anche il nostro peso subisce variazioni minime sullo stesso pianeta Terra. Variazioni più consistenti di peso si hanno passando da un pianeta all’altro, poiché il valore dell’accelerazione di gravità cambia di molto.
Mentre l’unità di misura della massa è il chilogrammo (kg), l’unità di misura del peso è il newton (simbolo N). Il newton è infatti l’unità di misura della forza, che nel caso del peso si chiama “forza-peso” (Fp).  Dunque il peso di un corpo deve essere espresso in newton;  anche se nell’esperienza comune si usano i kg, questi devono essere usati per la massa, non per il peso.
Il newton è una grandezza derivata, cioè può essere ricavata a partire dalle grandezze fondamentali.  In questo caso:

N = kg x m / s2 oppure N = kg x m x s-2

La seguente relazione lega la forza-peso e la massa:

Fp = m x g da cui si ricava che m = Fp / g

dove:
m è la massa in kg
g è l’accelerazione di gravità terrestre, pari a 9,8 m / s2 (oppure 9,8 m x s-2)

Se vogliamo trovare la massa di un corpo che pesa, ad esempio 60 N, dobbiamo applicare la formula:

m = Fp / g
cioè  m = 60 N / 9,8 m x s-2

Riportiamo il newton in termini di grandezze fondamentali, come nell’equivalenza di sopra (omettiamo inoltre il simbolo della moltiplicazione, x). Otteniamo:

m = 60 kg m s-2 / 9,8 m s-2

Semplifichiamo m s-2 al numeratore e denominatore:

m = 60 kg m s-2 / 9,8 m s-2 m = 60 kg / 9,8 = 6,1 kg

peso su altri mondi

Dunque un corpo che pesa 60 N ha una massa di 6,1 kg.  Una volta calcolata la massa, puoi provare a calcolare il peso dello stesso corpo su differenti pianeti, ad esempio su Mercurio, su Venere, sulla Luna o su Marte.
Basta moltiplicare la massa per l’accelerazione di gravità caratteristica di ciascuno di questi pianeti.   Sappiamo infatti che:

su Mercurio l’accelerazione di gravità è 3,703 m / s2
su Venere l’accelerazione di gravità è 8,872 m / s2
sulla Luna l’accelerazione di gravità è 1,625 m / s2
su Marte l’accelerazione di gravità è 3,728 m / s2

Controlla i risultati ottenuti inserendo il valore del peso di un corpo di 60 N (o puoi inserire il valore del tuo stesso peso) nel primo riquadro di questa pagina:  http://www.oacn.inaf.it/~brescia/virtual/index.html
Vedrai che compariranno dei risultati nel riquadro sottostante ogni pianeta.
Analogamente, una volta letto il valore del tuo peso, ad esempio su Giove, puoi ricavare l’accelerazione di gravità sul pianeta Giove.   Per fare ciò devi conoscere la tua massa, che puoi calcolare con il procedimento mostrato
sopra, tenendo conto dell’accelerazione di gravità sulla Terra (infatti non importa quale pianeta hai come riferimento per calcolare la massa, dato che quest’ultima non cambia mai).
In fondo alla stessa pagina web indicata ci sono ulteriori delucidazioni sulla differenza tra massa e peso.

Teresa Celestino

 

 

Prof.ssa Teresa Celestino
I.I.S. “Galilei-­‐Sani” di Latina
September 27, 2012

Print Friendly, PDF & Email

24 risposte a La differenza tra Massa e Peso

  • Pietro py scrive:

    Spiegazione Chiara da divulgatore scientifico.
    Ci vorrebbe che gli insegnanti fossero tutti così

  • ANTONIO MALISARDI scrive:

    La ringrazio molto per le sue delucidazioni, adesso le cose mi sono più chiare. grazie.

  • ANTONIO MALISARDI scrive:

    Annulli la domanda che le ho fatto perchè ho ragionato male. mi scusi

  • saverio falcone scrive:

    carissima teresa,hai espresso un concetto così ostico in maniera dottrinale e chiarissima. ciò denota una tua preparazione scientifica sicuramente da dieci e lode!

  • ANTONIO MALISARDI scrive:

    La mia domanda è: quando salgo su una bilancia misuro la massa o il peso? Io ho capito che la bilancia mi da la massa, allora se sono sulla luna la bilancia mi da lo stesso valore?

    • Teresa Celestino scrive:

      La bilancia misura il peso!

      • ANTONIO MALISARDI scrive:

        Grazie per la risposta, ma scusi se insisto, per quello che ho capito io, la massa è una grandezza scalare, il peso è una grandezza vettoriale. La massa si misura in Kg, il peso è una forza e si misura in Nw. La massa si misura con la bilancia a due piatti per confronto con un peso campione, l’unità di misura è il Kg massa. Il peso si misura con una bilancia a molla o dinamometro, l’unità di misura è il Nw. Massa e peso sono due misure diverse anche se nel linguaggio comune spesso parliamo di peso quando dovremmo dire massa. Questo è quello che ho capito io guardando diverse conferenze in internet. Quindi secondo me per sapere il mio peso sulla terra devo moltiplicare la massa per 9,81. Mi dica dove sbaglio.

        • Teresa Celestino scrive:

          Non sbaglia…

          • ANTONIO MALISARDI scrive:

            Sig.ra mia c’è ancora qualcosa che non mi torna. Nella risposta precedente mi ha detto che la bilancia misura il peso, quindi a rigor di logica l’unità di misura è il Nw. Se io vado sulla bilancia e segna 75 (lei dice peso) quindi Nw, per trovare la massa devo dividere per 9,81 che corrisponde a 7,6 Km/massa. Per sapere quanto peso sulla luna, devo moltiplicare la massa per 7,6×1,625=12,4 Nw come risulta da: calcola il tuo peso su altri mondi. Quindi da questo ragionamento deduco che la bilancia mi da la massa e non il peso. Dove sbaglio?

          • ANTONIO MALISARDI scrive:

            Se la bilancia mi da il peso, allora come unità di misura devo dire Nw e non Kg? E’ questo l’errore che si fa confondendo il peso con la massa?

          • Teresa Celestino scrive:

            Esatto, oppure si potrebbe parlare di “chilogrammo-peso”. Ad ogni modo, per rispondere alla sua precedente domanda, lei stesso ha distinto correttamente due differenti tipi di bilancia per misurare massa e peso.

  • antonio scrive:

    allora è sbagliato dire : “quanto pesi” dovremmo dire ” quanto massi” in kilogrammi, scherzi a parte, spiegazione perfetta.

  • simone belotti scrive:

    io sono un ragazzo delle superiori e grazie a questo articolo sono riuscito a capire l’ argomento e ringrazio teresa per il suo tempo trascorso per scrivere questo articolo.

  • giuseppina scrive:

    😆 😆 😆 😆 😆 😆 😉 😉 😳 🙂 ❗ ❗ 👿

  • Giorgio scrive:

    😎 è luce sia! che dio la benedica teresa. Se prendo un buon voto all’interrogazione boh non so che faccio

  • Rinaldo scrive:

    Grazie Teresa
    La tua spiegazione della differenza tra massa e peso mi ha chiarito un concetto che per me è stato nebuloso sino ad oggi,alla bella età di anni 70.

  • terry scrive:

    spiegazione chiarissima…

  • terry scrive:

    :mrgreen:

  • eleonora scrive:

    E finalmente chiarezza fu fatta! Buonissima spiegazione!

  • elisa scrive:

    brava Teresa

  • marco scrive:

    Bellissimo articolo. Per fortuna che esistono siti come questo e tanta buona volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PARTNER

 

baobab

associazione noprofit per la ricerca didattica d’aula e la formazione degli insegnanti
didatticare
didattica laboratoriale per scuola secondaria di I grado
gruppo-facebook-didattica-chimica
divulgazione_chimica